martedì 31 maggio 2011

Crostini rustici con fuul e gamberi


Questa è la prima volta che pubblico una ricetta che non sia un dolce,ma è per una buona causa...partecipare al contest di Ammodomio per la terza puntata di "Carving in the kitchen" dello scultore Stefano Bianco.
La scultura,quest'animale umanizzato con le grosse chele e coda ricurva mi ha fatto pensare ad uno scorpione, al deserto, al  Nord Africa..e mi è venuta voglia di provare ad inventare una ricetta con qualcosa di quei luoghi, ma anche con qualcosa di nostro, della nostra cultura e della nostra cucina..
Ho rielaborato un po' una ricetta egiziana ,il "fuul medames",in realtà una zuppa,a base di fave, che si serve calda,e che io invece ho fatto diventare una crema fredda da proporre ,come antipasto o spuntino, su una bella fetta di pane rustico,a fare da base per un'ottimo gambero del mare della mia riviera..

 crema di fave:

400 gr di fave fresche
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
3 cucchiai di succo di limone
peperoncino tritato
paprika dolce
mezzo spicchio d'aglio
1 cipolla piccola
prezzemolo
sale
Bollire le fave,scolarle bene,passarle,e condire il puree ottenuto con olio,limone,un pizzico di peperoncino e di paprika dolce.Salare, unire mezza cipolla e l'aglio tritati finissimi al coltello ed una spolverata di prezzemolo.
Tostare delle fette di pane rustico o baguette,spalmare abbondantemente di crema di fave,guarnire con gamberi appena sbollentati e finire con un filo d'olio extravergine ed una spolverata di paprika e prezzemolo fresco.

7 commenti:

  1. Mi piace molto, complimenti!
    Stefano

    RispondiElimina
  2. Te la cavi bene anche col salato...Brava Ilaria...

    RispondiElimina
  3. Ilaria, ricordati il nome, l'eventuale titolo dell'opera ...grazie!

    RispondiElimina
  4. Questa ricetta è squisita, la presentazione perfetta, il tema del concorso rispettato in modo originale.... Che dire? La trovo fantastica!!

    RispondiElimina
  5. Ilaria, l'opera è arrivata?
    Ciao
    Stefano

    RispondiElimina

Vi chiedo gentilmente di firmare, se commentate come utenti anonimi, con un nome. I commenti totalmente anonimi verranno cancellati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...