lunedì 27 giugno 2011

Torta ai limoni di Capri


Come sempre, dopo ogni vacanza, oltre ai bei ricordi, mi porto  sempre via qualcosa di "gastronomico" che mi possa servire, tornando a casa, a rifare una bella ricetta che ho scoperto durante il "viaggio".
Da questo viaggio ho portato dei bellissimi limoni, i limoni di Capri, e dell'ottimo miele, sempre di limone.
Per anni ho sentito parlare di "Torta Caprese", ne ho letto mille ricette, ma non ne avevo mai assaggiata una fetta.
In realtà mi sono sempre stupita che il dolce simbolo di un posto così solare e mediterraneo fosse un dolce al cioccolato,..non ce lo vedevo prima, e non mi ha appassionato ora. Ho assaggiato un'infinità di "capresi" , al cioccolato ed  al limone, nelle pasticcerie e nei ristoranti, e sono sempre più convinta che quella che, a parere mio, è assolutamente più rappresentativa dell'isola, per colori, profumi, sapore, è  la versione "bianca",alle mandorle e limone.
Sarà stato il caldo, ma l'ho trovata decisamente più fresca!


Questa mia ricetta non la chiamerò "Caprese", perchè, in realtà, come faccio spesso, ho fatto delle modifiche, anzi, della ricetta originale conosco solo gli ingredienti e comunque ho deciso di alleggerirla ulteriormente e di far prevalere nettamente il gusto di questi favolosi e profumatissimi limoni sacrificando l'uso della cioccolata bianca..Ho recuperato però le calorie perdute farcendola di una freschissima crema al limone.
Questa quindi è la mia versione di caprese, "ammodomio" , come direbbe la simpaticissima Ornella,e con cui ho deciso di partecipare al contest per il mese di luglio del calendario proprio di Ammodomio.
Ecco qui, per non offendere nessun detentore di "veritiera" ricetta , la mia "Torta ai limoni di Capri"






Ingredienti:
base torta:
4 uova intere a temperatura ambiente
170 gr di zucchero
50 gr di fecola
50 gr di farina
100 gr di farina di mandorle
25 ml di panna fresca
succo di un limone
scorza fine di 2 limoni
poche gocce di essenza naturale di limone o di mandorla amara


Montare benissimo ed a lungo le uova intere con lo zucchero per ottenere un impasto spumoso e gonfio.
Unire delicatamente fecola e farina setacciate mescolando dal basso verso l'alto.Aggiungere, altrettanto delicatamente, il succo del limone, la scorza, la panna e l'aroma.Versare in tortiera imburrata ed infarinata ( circa 24-26 cm) ed infornare per 30 minuti circa a 180°C.
Quando è ben fredda, tagliare la base in due, bagnare appena con sciroppo di limone o poco limoncello diluito con poca acqua e farcire con crema al limone.

Crema al limone:
120 gr di zucchero
120 ml di succo di limone filtrato
20 gr di maizena
1 cucchiaio di miele al limone
2 tuorli
175 ml di panna fresca

 Mettere sul fuoco il succo di limone filtrato con lo zucchero,il miele e la maizena, far raddensare mescolando velocemente. Unire i tuorli e mescolare bene.Far raffreddare perfettamente.
Montare la panna ben soda, aggiungerci qualche cucchiaiata di crema al limone e poco alla volta unire i due composti amalgamando bene. Si deve ottenere una crema liscia e gonfia.
Farcire la torta e far raffreddare bene in frigo.
Servire con una spolverata di zucchero a velo e di scorza di limone.




13 commenti:

  1. Che meraviglia......prendiamo nota!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. ma questa icetta è meravigliosa, davero, carissima Ilaria, io la copio e... me la mangio!

    RispondiElimina
  3. questa torta capita proprio a fagiolo, visto che devo cucinare una torta per la mia mamma e proprio ieri mi hann oregalato dei bellissimi limoni di capri..:)

    RispondiElimina
  4. Ciao Ilaria hai colpito nel segno! io sono innamorata di questi limoni che purtroppo dove vivo io non è che si trovino facilmente...ma quando ho letto il libro di Salvatore De Riso in cui elogia questi splendidi limoni ecco me ne sono innamorata ancora di più...grossi di un giallo splendente con quella loro buccia spessa ma di un profumo delicato...sto sognando :-) e questa tua versione di caprese mi piace molto dovrò provarla!

    RispondiElimina
  5. Che spettacolo Ilaria.Quando torno in Campania al mio paese,porto sempre una marea di quei bellissimi limoni che hai fotografato....che nostalgia di casa...Brava ilaria questa torta è uno spettacolo...Ciaoo

    RispondiElimina
  6. Da una splendida isola hai portato a casa uno "splendido souvenir"... grazie di averlo condiviso. Ciaoo

    RispondiElimina
  7. Capri!!!! Cosa darei per poterci andare, è splendida vero?? Spero un giorno di visitarla portando via con me solo splendidi ricordi! Bellissimi i limoni e chissà che buon profumo hanno... la torta dev'essere proprio irresistibile!!!!!! Un abbraccio e buonissima serata

    RispondiElimina
  8. Ciao Ilaria,sono assolutamente daccordo con te...questa la chiamerei caprese,mi sembra di sentire il profumo dei limoni,del mare,di Capri!Quanti ricordi!!!buona notte..Maria

    RispondiElimina
  9. Capri è un isola meravigliosa e ogni volta che la visito sembra sempre la prima!
    C'è un atmosfera incantevole e quando passeggi in quelle viuzze il profumo di fiori è inebriante!
    Che nostalgia.
    la caprese "classica" è un dolce che amo molto e lo preparo ad ogni occasione ma ho provato anche la versione al limone di "De Riso" e mi è sembrata un po pesante, invece la tua ha un aspetto leggerissimo e la crema è molto invitante!
    Trovo le tue ricette molto interessanti e ti seguo con vero piacere!

    RispondiElimina

Vi chiedo gentilmente di firmare, se commentate come utenti anonimi, con un nome. I commenti totalmente anonimi verranno cancellati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...