sabato 15 ottobre 2011

Monte Bianco su nido di...meringa


Il  Monte Bianco è un dolce che più degli altri devo fare con le mie mani (magari dopo aver fatto una bellissima escursione nei bellissimi boschi dell'entroterra ligure!) perché sempre, anche nelle pasticcerie migliori viene fatto con pasta di marron glacè e raramente castagne fresche..


A me piace classico, come facevano le mamme e le nonne, con la purea di marroni o castagne che sa di castagne bollite, cacao ed appena addolcita da un po’ di zucchero..i marron glacè al limite li metto come dolcissima guarnizione che male proprio non ci stanno! E per renderlo ancora più buono e calorico l’ho servito su un nido di meringa..

Ingredienti:

Preparare con ricetta di meringa francese 4 nidi di 10/12 cm di diametro

Per l’impasto:
800/900 gr di castagne o marroni
500 ml di latte fresco intero
60 gr di zucchero a velo
15 gr di cacao
1 cucchiaio di miele di castagno
1 cucchiaino di cognac o rum

Per guarnire:
400 ml di panna liquida fresca
40 gr di zucchero a velo
Qualche marron glacè
Violette candite
Cacao


Incidere le castagne e bollirle in acqua leggermente salata. Sbucciarle ed aggiungerci il latte ed il miele, mettere sul fuoco e far bollire per 10 minuti. Passare con il passaverdura con i fori piccoli per ottenere una purea, aggiungere lo zucchero a velo, il cognac ed il cacao ben setacciato. Mettere in frigo a raffreddare.
Montare la panna con lo zucchero a velo, distribuirne un ciuffo con il sac a poche su ogni nido di meringa, aggiungere la purea di castagne modellata in vermicelli con il passapatate o attrezzo apposito e guarnire con altra panna, marron glacè e violette candite.