giovedì 28 aprile 2011

Madeleines ai fiori e spezie

Le madeleines ,dolcetto tipico del nord-est della Francia (Commercy) e tanto care a Proust,devono la loro particolarità alla gobbetta che si forma in cottura a causa dello shock termico provocato dal passaggio dell'impasto dal freddo del frigo al calore forte del forno.
Questa che vi propongo,rispetto alla ricetta classica,è una variante alle spezie,ottima da accompagnare con the alla rosa.

Ingredienti:
3 uova
150 gr farina
150 gr burro
130 gr zucchero
50 gr farina di mandorle
1 cucchiaio di miele di tiglio
1 cucchiaino di lievito
1 cucchiaino di miscela di fiori e spezie (pepe rosa,fragole in polvere,fiori di rosa,lampone in pezzi,coriandolo,vaniglia)
1 pizzico di sale

Montare bene le uova con lo zucchero,unire le farine,il miele sciolto nel burro,le spezie,il sale ed il lievito.Far riposare l'impasto in frigo per almeno 30 minuti.Infornare a 220°C per 5 minuti,quindi abbassare la temperatura a 190°C e proseguire la cottura per altri 7-8 minuti.

Decorare con un po'di glassa allo sciroppo di rosa.

mercoledì 20 aprile 2011

Cupcakes al cioccolato e panna


Ingredienti:
3 uova
200 gr di zucchero
200 gr di farina
3 cucchiai di cacao
200 ml di panna fresca
1 cucchiaio di caffè ristretto
mezza bustina di lievito
per decorare:
200 ml di panna fresca da zuccherare a piacere


Montare benissimo le uova con lo zucchero,aggiungere farina,cacao setacciato,caffè,panna a poco a poco e lievito.Cuocere in pirottini da cupcakes a 180° per 30 minuti circa.

Montare 200 ml di panna fresca,aromatizzarla con semi in polvere di vaniglia e decorare con ovetti al cioccolato.Spolverare di cacao.

sabato 16 aprile 2011

Delizie al limone di Sorrento



Lo scorso fine settimana,nel bellissimo agriturismo Il Borgo di Carpiano nelle colline umbre (precisamente  qui ),i simpatici proprietari Marilisa e Riccardo,originari di Sorrento, mi hanno fatto conoscere la ricetta di un dolce che mi ha sempre attirato in modo particolare...e quale occasione migliore se non farsi dare direttamente la ricetta da una bravissima cuoca proprio di Sorrento? Questa ricetta infatti mi è stata raccontata personalmente al telefono dalla gentilissima signora Marialaura, mamma di Marilisa,che vive proprio a Sorrento.
Spero di avere interpretato bene questo dolce...nella decorazione ci ho messo un po' del mio..spero che Marialaura approvi..chi l'ha assaggiata ha approvato a pieni voti!
Ingredienti:
per le basi a semisfera (12 pezzi circa) di pasta tipo savoiardo
250 gr farina 00
250gr zucchero
4 uova
Montare benissimo gli albumi con lo zucchero,aggiungere i tuorli sbattuti a parte e la farina setacciata ,a mano, mescolando dal basso verso l'alto delicatamente.Versare il composto in 12 stampi a semisfera e cuocere per 15 minuti circa a 220°C.
Una volta freddi bagnarli abbondantemente con uno sciroppo di zucchero e limone:
200 ml acqua
bucce di 2 limoni non trattati
succo di un limone
100 gr zucchero

nel frattempo fare una crema pasticcera con
3 tuorli
6 cucchiai di zucchero
3 cucchiai di farina (o amido di mais)
3 bicchieri di latte (in cui avremo messo a macerare le bucce di tre limoni dalla sera precedente)
a cui aggiungere,a completo raffreddamento,il 50 % di panna montata.

Mettere tutte le cupolette su una griglia.Con un cucchiaio fare scendere la crema al limone fino a ricoprirle interamente.La crema deve avere una consistenza piuttosto fluida ,se ciò non fosse aggiungere al composto un po' di latte per raggiungere la consistenza desiderata.
Adagiare le delizie su un piatto di portata e preparare le scorzette di limone lavando un po' di volte le bucce usate per aromatizzare il latte,tagliandole finemente e facendole caramellare con un po' di zucchero.
Guarnire e decorare a piacere,con foglioline di pasta di mandorle o bucce di limone a forma di fiore.


.

mercoledì 13 aprile 2011

Millefoglie alla frutta

Ingredienti:
Per la pasta sfoglia ho usato la ricetta di Luca Montersino,con l'unica differenza che non trovando una farina da 230W ho usato metà farina manitoba e metà farina 00.Le dosi sono queste:
per il panetto:
145 gr farina (delle due miscelate)
 500 gr burro

per il pastello:
355 gr farina(delle due miscelate)
220 ml acqua
10 gr sale

Per il panetto:
impastare velocemente farina e burro,dare una forma rettangolare,appiattire,avvolgere in carta forno o pellicola e mettere in frigo per circa un'ora.
Per il pastello:
impastare velocemente farina sale,acqua fredda,appena l'impasto è liscio riporlo in frigo coperto da carta forno o pellicola per almeno 30 minuti.

Stendere il pastello in forma rettangolare,mettere al centro il panetto di burro con i due lati più corti orizzontali rispetto a voi e che come altezza corrispondano,come linea, ai lati più lunghi del pastello.Chiudere le estremità del pastello coprendo completamente il panetto ma non sovrapponendo strati di pastello fra loro.I lembi vanno solo uniti.a questo punto stendere la sfoglia di 1,5 cm,piegare con due mosse l'impasto in tre orizzontalmente.Stendere nuovamente e ripiegare con tre mosse in quattro.(tenere fisso il centro del rettangolo,piegare le estremità con i lembi che si uniscono e piegere una parte sull'altra).
Riporre la sfoglia coperta in frigo per 1 ora,tirarla fuori e ripetere le pieghe a tre e poi a quattro.
Far riposare almeno 1 ora in frigo prima dell'utilizzo.

Crema chantilly:
per questa crema ho utilizzato metà crema pasticciera e metà panna montata,vedi ricetta descritta qui.

Per i dischi di sfoglia ho cotto due fogli rettangolari di sfoglia  bucherellati (poi coppati della forma desiderata) a 180 gradi fino a leggera doratura e con calore dal basso,poi ho terminato la cottura a 220 gradi spolverizzando la superficie di zucchero a velo per ottenere una leggera caramellizzazione delle sfoglie. Appena tiepide ,nella parte non caramellizzata le ho spennellate di cioccolato bianco fuso per farle manenere più croccanti al contatto con la farcitura.
La frutta,a piacere,in parte è caramellata (alchecengi e prugne),altra (ribes) passata semplicemente nello zucchero semolato.
Per evitare che la frutta  scivoli sulla superficie della sfoglia stendere un leggero strato di ganache al cioccolato bianco e purea di fragole o fragoline o altro frutto (cioccolato 100 gr,50 gr panna,2 cucchiai di purea), adagiare delicatamente la frutta e decorare con sottili strisce di pasta sfoglia e zucchero a velo bucaneve.




lunedì 4 aprile 2011

Ciambella morbida panna e uvette



Ingredienti:

3 uova intere
200 gr di zucchero
  250 gr di farina 00
50 gr di fecola
200 ml di panna fresca
1 cucchiaio di cognac
2 cucchiai di uvetta
1 bustina di lievito

Montare bene le uova insieme allo zucchero,unire poco alla volta la farina,la fecola la panna appena scaldata,il cognac e per ultimo il lievito.mettere il composto in una teglia a ciambella imburrata e infarinata,cospargerci sopra l'uvetta precedentemente ammollata,lavata e asciugata e infornare a 180°C per 35 minuti circa, fino a che ,inserendo uno stecchino, non ne risulti perfettamente asciutto.Spolverare di zucchero a velo.
P:S. Se si desidera usare uno stampo da plumcake, per ottenere una bella "gobba", mettere l'impasto in frigo per mezzora, infornare a 210°C per 15 minuti ed abbassare a 180°C per ultimare la cottura.
...Grazie Maria per la segnalazione e buon lavoro!

sabato 2 aprile 2011

Mini pavlove ai due gusti

ingredienti:
base meringhe:
3 albumi
zucchero semolato di peso doppio degli albumi
1 cucchiaio di succo di lamponi o di mirtilli
1 cucchiaio di pistacchi di Bronte tritati finemente

Montare benissimo gli albumi con lo zucchero aggiunto in tre volte.quando raggiunge la consistenza tipo schiuma da barba,dividere il composto in due. in uno aggiungere un cucchiaio di sciroppo di lamponi o di mirtilli,nell'altro un cucchiaio di pistacchi ben tritati finemente.con sac a poche creare dei nidi su carta forno.cuocere a 60°/70°C a forno con fessura per almeno 2-3 ore.quando le meringhe sono ben asciutte farcire con:

farcitura:
300 ml di panna fresca
1 cucchiaio di sciroppo di lamponi o mirtilli

montare bene la panna,dividerla in due parti,una delle due aromatizzarla con sciroppo di lamponi o mirtilli
farcire i nidi ai mirtilli (o lamponi) con panna aromatizzata ai mirtilli (o lamponi).farcire quelli ai pistacchi con la restante panna. decorare con:

guarnizione:
croccante ai pistacchi tritato grossolanamente (30 gr pistacchi,30 gr zucchero semolato)
scorzette di arancia non trattata candita (caramellare le scorze precedentemente sbollentate)
mirtilli e lamponi


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...