domenica 26 febbraio 2012

Torta Carolina


vieni a vedere
vieni a vedere
Questa torta di compleanno è per la mia piccola grande amica Carolina, e parlando di lei vorrei approfittare per dire una cosa su il suo papà. Un giorno, il papà di Carolina, che mi conosce molto bene , mi dice:”senti, ti ho aperto un blog”. Io avevo da poco imparato ad accendere il computer…ma quelle tre tortone che mi aveva disegnato mi sono state subito simpatiche e così, piano piano, è cominciato tutto. Sono suoi tutti i disegni di "Dolcisognare"; lui disegna benissimo, e sa anche raccontare ed illustrare delicate e bellissime storie per bambini .Io non so come faccia ad immedesimarsi così nel mondo dei piccoli..forse perché ha “tre mocciosi” come li chiama affettuosamente lui, o forse perché è un moccioso anche lui, non so. Datemi la soddisfazione, se avete dei figli, ma anche no, di dare un’occhiata a questa applicazione interattivo, con storia e musica e giochi che ha appena creato. E’ su un argomento controcorrente in questo mondo frenetico, e che mi sta sempre a cuore soprattutto quando si parla i bambini;  il diritto al….“tempo libero”!!!

E ora torniamo alla torta, che purtroppo non ho potuto fotografare dentro...vi dovete fidare, la fetta era bella e multistrato, ed a quanto mi hanno detto, bella cremosa e buona.

 Ingredienti:

per il pan di spagna alle mandorle:
vedi ricetta base qui
Far raffreddare bene il pan di spagna, tagliare delicatamente in tre parti e farcire con ganache al cioccolato

per la ganache al cioccolato:
400 gr di cioccolato gianduia
200 ml i panna liquida fresca

Scaldare la panna, poco prima dell’ebollizione spegnere, mettere il cioccolato tritato, mescolare bene fino a completo scioglimento e far raffreddare bene. Montare con fruste elettriche finchè il composto non cambia leggermente colore. Farcire subito il primo strato, ricoprire con il secondo disco di pan di spagna, farcirlo e ricoprirlo con il terzo. Coprire con la ganche rimasta tutto il bordo. Spalmare sulla superficie del terzo disco un leggero velo di gelatina di frutta.

Per la meringa francese rosa:
vedi ricetta base qui
Decorare con la meringa sbriciolata grossolanamente tutto il bordo della torta.


per la pasta di zucchero bianca:
vedi ricetta qui
Stendere la pasta di zucchero nello spessore di un centimetro circa, coppare della dimensione della circonferenza della torta ed appoggiare sopra allo strato di gelatina come strato finale di finitura. Decorare con meringhette , biscottini, confettini e glassa bianca.

per i biscottini a cuore :
vedi ricetta qui




15 commenti:

  1. Bentornata !!!!!!...e con una nuvola soffice....
    Ruli

    RispondiElimina
  2. Bellissima questa torta, complimenti... e fortunata chi se l'è magnata ^.^

    RispondiElimina
  3. Wow, che torta delicata!
    Ora vado a vedere le apps!

    RispondiElimina
  4. Ila, sei una grande davvero!!!!
    E' meravigliosa!
    Un bacione.

    RispondiElimina
  5. bellissima!!!sono senza parole!!un bacione!!

    RispondiElimina
  6. Bellissima, un peccato "tagliarla a fette" :-)
    ciao

    RispondiElimina
  7. Grazie Ilaria, che belle parole! Sono commosso...

    Andrea

    RispondiElimina
  8. Chiedo scusa...due domande. La teglia di che diametro deve essere per questa torta? Inoltre, la glassa bianca, come si fa? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Teglia da 22 e glassa all'acqua. Zucchero a velo con pochissima liquido, acqua o limone....ma fai tutte le ricette insieme?😀

      Elimina
  9. Ti ringrazio, sei molto esauriente :). Non ho mai trovato un sito come il tuo, esauriente, completo, preciso, elegante, vario ed affidabile (questa è la sensazione pur non avendo ancora realizzato alcuna ricetta). Mia madre, a giorni compirà 80 anni, e solo da te ho trovato delle torte che potrei realizzare. Naturalmente ne farò una e sto valutando quale fare tra quella svedese, quella croccante e caffè e la torta Carolina. C'è un unico problema...che le dosi delle torte sopra citate, essendo per teglie da 22 cm, mi verrebbero troppo piccoline e quindi non so se raddoppiare le dosi. E' consigliabile? Per la svedese lo escludo visto che ha una forma particolare. Chiedo scusa se mi sono dilungata e grazie ancora.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se vuoi accettare un consiglio fai una delle altre due...la pasta di zucchero è bella da vedere ma è molto dolce infatti non la uso più. L'avevo fatta espressamente per una bambina, Carolina appunto, ma ora non la riproporrei più. Ti consiglio quella al croccante e caffè, oppure, se trovi della buona pasta di mandorle la torta svedese. Ce ne va parecchia se aumenti le dosi e diventa un pi' noioso farla in casa. Comunque considera che sono torte piuttosto corpose, ne basta veramente una piccola fetta

      Elimina

Vi chiedo gentilmente di firmare, se commentate come utenti anonimi, con un nome. I commenti totalmente anonimi verranno cancellati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...