venerdì 10 febbraio 2012

Tortelli dolci fritti


I tortelli dolci fritti sono dolci che in certe zone dell’Emilia fanno parte della tradizione natalizia e non carnevalesca. Il ripieno è particolarissimo, un tempo si preparava addirittura settimane prima a suon di aggiunte. Si mescolavano insieme  mandorle, zucchero, castagne secche, cacao, caffè…insomma, ogni famiglia ci aggiungeva un ingrediente diverso, a seconda della disponibilità, ed il tutto si teneva al fresco nei locali più freddi della casa, fino a quando non arrivava l’occasione di festa per preparare la sfoglia dolce e friggere. Mi ricordo che per i più piccoli se ne farcivano una parte con crema pasticcera, più adatta sicuramente ai gusti più semplici dei bambini. Era divertente cercare di scoprire, toccandoli tutti, quelli da cui non traspariva il ripieno più scuro, quello che ci piaceva meno..e mollarli spezzati o morsicati per la casa!
Oggi li ho fatti con la crema, più consoni al periodo carnevalesco, ma mi sono ripromessa, il prossimo Natale, di cercare di ritrovare quel gusto perduto.
Per la ricetta, che io ho modificato un po’, ringrazio mia Zia Graziella, sempre disponibile e cara nel raccontarmi le curiosità sui dolci “di famiglia”.


per la pasta:

300 gr di farina 00
5 cucchiai di zucchero (75 gr)
3 cucchiai di olio (20 gr)
2 uova intere
4 cucchiai di latte
1 cucchiaio di liquore (anice, rum o altro)
un pizzico di lievito per dolci
la punta di un cucchiaino di vaniglia semi

per il ripieno:

3 tuorli
5 cucchiai di zucchero (75gr)
3 cucchiai di farina ( 60 gr)
3 bicchieri di latte (450 ml di latte)
essenza naturale di vaniglia

olio di semi di arachide
zucchero a velo

Impastare tutti gli ingredienti a parte il latte. Aggiungerlo a cucchiaiate finchè la pasta non è perfettamente liscio e sodo. Potrebbe servirne una cucchiaiata di più o al contrario una di meno. Avvolgere l’impasto in carta pellicola e far riposare in frigo per almeno un’ora.
Stendere la pasta poco più spessa che una normale sfoglia per pasta fresca, fare delle strisce, farcire a mo’ di ravioli con un cucchiaino di crema, chiudere, sigillare spennellando leggermente la sfoglia con latte nei punti di contatto, friggere in abbondante olio caldo, scolare bene e servire con una spolverata di zucchero a velo.




47 commenti:

  1. miiiiiiii che deliziaaaa sono proprio belli!!! e complimenti alla zia!!!! mi raccomando fatti dare la ricetta originale che le tradizioni nn devono andare xdute!! ^_^BRAVAAAA

    RispondiElimina
  2. Che meraviglia!!!!!!!!Buon w.e.!!!!!

    RispondiElimina
  3. gholosissimi, non li conoscevo! un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Ecco, ho visto la piccola foto nell'anteprima e ho già perso le bave..... ma
    perché non sono venuta a merenda da te quando li hai fatti????? Uffaaaaaaa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quando ti schiodi dai tuoi dolci!!!

      Elimina
  5. la foto e' divina. Vien voglia di addentarli!

    RispondiElimina
  6. irresistibiliiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!

    RispondiElimina
  7. Ma sono deliziosi fanno venire l'acquolina..
    baci

    RispondiElimina
  8. Sono fantasticamente buoni!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  9. Ma che bella e' questa ricetta!!! Ed e' pure senza burro!!! Brava!!!

    RispondiElimina
  10. che delizia questi tortelli, fanno veramente gola...specialmente quelle dove si vede il ripieno. Peccato non poterne assaggiare uno!

    RispondiElimina
  11. Ilaria , non so come fai , ma la prima foto è...
    " tridimensionale " , vien veramente la voglia di dare
    un morso !
    Ruli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bene!! così ti viene voglia di farli!

      Elimina
  12. Ti sono venuti perfetti,complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Mariabianca, sei sempre gentile

      Elimina
  13. Sono sicua che la ricetta originale e buona ma questi con la crema sono meravigliosi ne mangerei 1 adesso ti sono venuti bellissimi ciao

    RispondiElimina
  14. Li conosco bene!!Che buoniiiiiiiiii!!A carpi dove ho abitato per vent'anni prima di trasferirmi nel bolognese,dopo essermi sposata,li riempiono anche con la marmellata di prugne,oppure il savor.In tutti e due i modi sono strabuonii!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anna!!! ma conosci sempre tutto, sei informatissima quando si tratta di dolci!

      Elimina
  15. ottimi!!! qui a bologna sotto carnevale van fortissimi.
    da provare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah si? qui a genova si trovano solo con nutella o marmellata

      Elimina
  16. Ohhhh cosa vedo mai??? Una ricetta di carnevale??? Kiara ma perchè non partecipi al mio primo contest...sul carnevale..dai vieni a dare un'occhiatina scade il 10 marzo...mi farebbe molto piacere...ti aspetto anche con più ricette e già postate.....ciaoooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvana!!!..grazie ma...sono Ilaria!

      Elimina
  17. Ma, sogno o son desta??? Questi tortelli dal ripieno di crema sono di una golosità unica!
    Buon fine settimana.

    RispondiElimina
  18. Che bontà! Mia nonna li faceva sempre ripieni di mele per San Giuseppe (mi pare di ricordare).. Erano la fine del mondo, ma con la crema dentro devono essere una vera e propria libidine!!!! :)

    RispondiElimina
  19. Ciao Ilaria, anche tu robina leggera vedo... :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahah...hai ragione, poi devi fare penitenza per una settimana!!

      Elimina
  20. Complimenti per il tuo blog che seguo sempre con interesse.
    Domanda:posso usare per sigillare la pasta le formine a mezzaluna della Tescoma che tagliano e sigillano ?

    RispondiElimina
  21. Avevo appena deciso di non fare dolci fritti per carnevale, poi la vista di questi splendidi tortelli mi ha fatto cambiare idea! ^_^
    Intanto, ne prendo uno da te!
    Un bacione e buona settimana

    RispondiElimina
  22. Sono splendidi Ilaria!!
    Una soffice pasta profumata che racchiude un cremoso ripieno: una delle cose più golose possano esistere!!

    RispondiElimina
  23. verissimo!!!
    per noi emiliani i tortelli fritti sono un dolce natalizio e,visto che ti interessa il ripieno"originale!,eccolo qui(secondo la mia famiglia,perche' come dici te,ognuna ha la sua versione):marmellata sapore(se non la trovi marmellata di prugne,tutto rigorosamente marca le conserve della nonna,cacao amaro,castagne cotte,amaretti e/o biscotti tipo oro saiwa sbriciolati,il tutto per compattare il ripieno.
    baci!

    RispondiElimina
  24. Grazie Carla, sai che quest'anno li ho fatti anche con il ripieno scuro? Avevo voglia di ritrovare quel sapore per me antico! Ci homesso gli ingredienti che dici tu, ma anche qualche noce e mandorla tritata! Quasi quasi aggiungo la foto...ciao e grazie!!

    RispondiElimina
  25. Ciao Ilaria , ho trovato la ricetta dei tuoi tortelli veramente speciale e nel giro di due giorni li o preparati e gustati con sommo piacere mio e di tutta la famiglia, vorrei però recuperare la ricetta originale che ha segnalato -CARLA 28 febbraio 2013 - perchè questi tortelli me li faceva la mia carissina nonnina Bianca di origini emiliane che tutto il giorno trafficava in cucina..... purtroppo
    non ci ha tramandato la ricetta perche lei faceva tutto a --- occhio---- Se riesci a recuperarla la pubblichi? Grazie in anticipo! Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Luisa, scusa se rispondo in ritardo; sì quelli di cui parla Carla li conosco anche io, hanno un ripieno molto particolare che da bambina non apprezzavo. Ho la ricetta di mia nonna, la cerco e ti mando tutto per mail!!
      baci

      Elimina

Vi chiedo gentilmente di firmare, se commentate come utenti anonimi, con un nome. I commenti totalmente anonimi verranno cancellati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...