domenica 29 luglio 2012

Albicocche ripiene


Oggi cedo volentieri la palla, anzi la ricetta ad una amica di cucina,…mi fido ciecamente delle sue ricette, ne avevo pubblicata una ottima ( e rifatta più volte!)  in questo post; oggi invece Sandra ha preparato un dessert velocissimo, alla portata di tutti, leggero e buono. Io sono abituata ad usare le pesche per questa ricetta, e anche  ingredienti leggermente diversi..queste albicocchine ripiene sono ancora più rapide da cuocere e se posso darvi un consiglio, io le servirei con un po’ di gelato alla crema od un ciuffetto di crema chantilly.
Sandra si scusa per le foto che secondo lei non sono belle..ma la blogosfera è già piena di foto da rivista e questo è un blog di cucina, e a me, e spero a voi, interessa la ricetta…quindi:



L'idea delle albicocche ripiene prende ampio spunto dalla ricetta delle pesche al forno che faceva la mia mamma. Era un momento isolato e irripetibile dell'anno, la fine dell'estate, un attimo prima di tornare a scuola. Ho cercato di fare qualcosa di simile con le albicocche, e il risultato è curioso: la buccia rimane molto asprigna, e contrasta decisamente con il dolce del ripieno. 
Ha il vantaggio di essere un dolce molto leggero, senza grassi e facilissimo da preparare.



Dose per 12 albicocche (24 mezzi gusci) :

amaretti e savoiardi frullati insieme per un totale di 50 g (io in proporzione faccio faccio prevalere i savoiardi, perchè l'amaretto tende a soverchiare) 
zucchero 70 g
cacao amaro 20 g (scarsi)
marmellata di albicocche 2 cucchiai
zucchero di canna q.b.

Tagliare in due le albicocche ("mature ma sode", come recitano le ricette professionali...). Io le ho tagliate seguendo il solco naturale, ma in realtà, quando faccio le pesche, le taglio sull'equatore. 
Con un cucchiaino spolpare l'interno e metterlo in una terrina. Mettere nei gusci ottenuti una presa di zucchero di canna (io avevo in casa il Mascobado e ho usato quello). Si scioglierà da solo.


Passare la polpa ottenuta al minipimer (coltello a immersione). Aggiungere tutti gli altri ingredienti, mescolare bene e collocare nei gusci.
Cuocere in forno (180° ventilato) per 10 minuti. Meglio non eccedere perchè si spappolano facilmente.
Lasciar raffreddare completamente ma non refrigerare.


Sandra