martedì 10 luglio 2012

Crostata alle pesche e confettura di albicocche

Questa è una crostata molto rustica che faccio spesso in estate..la bontà sta nella confettura di albicocche appena fatta e nelle buonissime pesche di Volpedo, una qualità veramente ottima che chi vive nelle zone Milano Genova Torino ha la fortuna di trovare facilmente.


Con qualche foto in più di questi bellissimi frutti e delle mie confetture auguro a tutti una buona estate..ah..la ricetta!!

Per la base di frolla:

125 gr di farina integrale
125 gr di farina 00
150 gr di burro
100 gr di zucchero a velo
3 tuorli
1 pizzico di sale
scorza di limone


Per la farcitura:

un bel po’di confettura *, meglio “home made” di albicocche
una manciata di amaretti
2 cucchiai di zucchero di canna



Mescolare il burro a pezzetti con le farine riducendo il tutto, con la punta delle dita a piccolissimi fiocchi. Aggiungere lo zucchero, i tuorli, il sale e la scorza di limone. Impastare rapidamente, fare un panetto e mettere in frigo per qualche ora.
Stendere nello spessore di 4 millimetri circa in una teglia per crostate con fondo removibile. Bucherellare il fondo e rimettere in frigo per 20 minuti.



Nel frattempo tagliare a spicchi molto sottili le pesche.
Preriscaldare il forno a 180°C, versare la confettura di albicocche sulla frolla, decorare con gli spicchi delle pesche seguendo un disegno a cerchi concentrici, spolverizzare con zucchero di canna ed amaretti sbriciolati ed infornare per 35 minuti circa, comunque fino a doratura bordi.


* per ogni chilogrammo di frutta lavata, denocciolata, tagliata in due usare mezzo chilo di zucchero semolato ed il succo di un quarto di limone.
Cuocere a fuoco lento fino a raddensamento ( circa 2 ore) ,versare subito in vasetti ben caldi e sterilizzati, chiudere con tappo rigorosamente nuovo e sterilizzato, far raffreddare ed assicurarsi che si sia creato il sottovuoto.








13 commenti:

  1. sembra di pasticceria... è bellissima.. guarda quella frolla liscia e uniforme e le pesche tagliate perfettamente!! ne rubo una fetta per colazione, grazie!

    RispondiElimina
  2. Bellissima e buona la crostata , deve essere
    squisita anche la confettura di albicocche ....ma
    quanto vorrei assaggiare una volta le pesche di
    Volpedo !!!
    Ruli

    RispondiElimina
  3. ma quante belle confetturine, io devo ancora mettermi seriamente all'opera ma recupererò

    RispondiElimina
  4. Parca paletta Ilaria,ma cperchè le tue crostate sono sempre così perfette,con il bordo che stà perfettamente su?perchè sei bravissima in queste torte,e le confetture sono bellissime.Ti abbraccio forte!

    RispondiElimina
  5. Ma come fanno a venirti così perfette le crostate???? E' bellissima, complimenti!!!

    RispondiElimina
  6. già solo il bordo mi piace tantissimo, peccato non la potrò mai fare causa non buoni rapporti con la frutta vera, come questa
    però lo stile è perfetto !!

    RispondiElimina
  7. Dolcissima, bellissima crostata, e molto bello anche lo sfondo realizzato con l'alchechengio :-)
    buona domenica

    RispondiElimina
  8. troppo golosa! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  9. si mangia con gli occhi! se solo potessi prendere una fetta..o meglio: la torta intera!

    RispondiElimina
  10. che meravoglia! con le pesche poi!!! mhmmm!!

    RispondiElimina
  11. Una crostata PERFETTA.Complimenti sei davvero brava.
    Un bacione e buona giornata.

    RispondiElimina
  12. UNA CROSTATA FAVOLOSA, E COSA DIRE DI TUTTE LE CONSERVE CON QUELLE STOFFINE DELIZIOSE.... BRAVISSIMA E COMPLIMENTI PER IL TUO BLOG, TI SEGUO VOLENTIERI. CIAO KIARA

    RispondiElimina
  13. questa crostata è un capolavoro certe delle belle pesche aiutano ma ci vuole anche maestria e buon gusto

    RispondiElimina

Vi chiedo gentilmente di firmare, se commentate come utenti anonimi, con un nome. I commenti totalmente anonimi verranno cancellati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...