lunedì 13 gennaio 2014

Brioche profumata alle spezie e praline




Dopo la magnifica ricetta dello Stollen, non potevo fare altro che fidarmi ciecamente di Hadjandreou e dei suoi lievitati; ho quindi  preso spunto da una sua ricetta, cambiando di poco le dosi e completamente gli aromi, ed ho fatto questa profumatissima brioche. D'altra parte penso che i ricettari servano anche a questo, a dare un'idea, uno spunto per poi sperimentare con la propria fantasia ed il proprio gusto.


Ingredienti

per l'impasto

5 g di lievito di birra fresco
1 cucchiaino di miele di tiglio (o di altro gusto a piacere)
70 ml di acqua tiepida
20 g di zucchero semolato
120 g di farina 00
100 g di farina manitoba
1/4 di cucchiaino di sale
1 uovo medio
1 cucchiaino di miscela di fiori e spezie ( io uso la Sonnentor)
1 cucchiaio di acqua di rose
1/4 di cucchiaino di semi di vaniglia
40 g di burro morbido

per la farcitura e finitura

30 g di burro fuso
2 cucchiai di zucchero semolato
2 cucchiai di praline in polvere
zucchero a velo per spolverare


Preparazione

Mescolate le farine. Da parte sciogliete il lievito nell'acqua con il miele, uniteci 100 g di farina presa dal totale, mescolate bene, coprite con  pellicola e mettete a lievitare in luogo tiepido e umido fino a raddoppio.
Impastate il lievitino con l'uovo, lo zucchero, la farina, alternandoli. Unite quindi l'acqua di rose, la vaniglia e per ultimo il sale. A incordatura completa, aggiungete il burro morbido a pezzetti, inserendolo a poco a poco. Finite con la miscela di fiori. Fate una palla ben tesa e mettetela a lievitare in luogo tiepido ed umido, coperta, fino a raddoppio.
Mettete l'impasto su un piano, stendetelo, sgonfiandolo, a rettangolo; spennellatene la superficie con la metà circa del burro fuso, cospargetela con i due cucchiai di zucchero, con le praline in polvere ed arrotolatela strettamente. Tagliate in 13 pezzi cilindrici, come si usa fare per la torta delle rose, e disponeteli piuttosto distanziati in una teglia da crostata o da torta di circa 23 cm di diametro, imburrata precedentemente con poco del burro fuso. Fate lievitare in luogo tiepido fino a che le roselline formate non saranno tutte ben attaccate una all'altra.

Cuocere a 180°C fino a doratura. Spennellate con restante burro fuso, fate raffreddare e spolverate a piacere con zucchero a velo.