sabato 22 marzo 2014

Baguette....finalmente


Nonostante il mio bel cestino porta baguette, non avevo mai provato a fare questo tipo di pane, che peraltro mi piace moltissimo e che difficilmente si trova buono in Italia.
Per andare sul sicuro mi sono affidata alla ricetta di Adriano di Profumo di Lievito, ma ho decisamente accorciato la ricetta semplificando molto la procedura…spero che Adriano non passi mai di qui, ma non penso, non mi conosce affatto.
Io sono rimasta più che soddisfatta e devo dire che credevo che riuscire a fare una buona baguette fosse molto, ma molto più difficile ed impegnativo.
Se siete dei provetti panificatori vi consiglio la procedura di Adrano, se siete invece come me, fidatevi delle mie indicazione e provate; iniziando a metà pomeriggio, avrete la vostra baguette francese fragrante e profumate per la sera.

Ingredienti:

200 g di farina manitoba
300 g di farina 0
300-350 di acqua
5 g di lievito di birra fresco
2 cucchiaino di malto in polvere
1 cucchiaino di sale


Fare un lievitino con i 200 g di manitoba, con 200 g di acqua a temperatura ambinte,  il lievito di birra ed 1 cucchiaino di malto. Far raddoppiare in luogo tiepido ed umido.
Versare il lievitino sulla farina restante ed iniziare ad impastare, aggiungendo altri 100 g di acqua, l’altro cucchiaino di malto ed alla fine il sale.
Il composto deve essere piuttosto morbido ma non liquido; se è già molto morbido tenere indietro i 50 g d’acqua restanti. Impastare una quindicina di minuti con la planetaria e quando la pasta inizia a staccarsi dalle pareti lasciare tutto nella ciotola, coprire e mettere a lievitare fino a raddoppio (1 ora circa).
Rovesciare l’impasto su un piano ben infarinato, sgonfiarlo delicatamente e lasciarlo sul piano, coperto dalla ciotola o avvolto nella plastica.
Dopo 30-45 minuti, senza sgonfiarlo, tagliarlo con un raschietto in 4 parti. Allargare delicatamente, senza sgonfiare troppo i 4 pezzi a rettangoli, piegare i due lembi più lunghi di ognuno verso il centro fino a farli toccare, allungarli delicatamente le baguette formate e trasferirle su una teglia ben infarinata. Coprire. Dopo un quarto d’ora con una lametta fare dei tagli trasversali sulla superficie delle baguette. Ricoprire e dopo un altro quarto d’ora circa, infornare a forno ben caldo  a 220°C per una decina di minuti con una piccola teglia d’acqua sul fondo e per altri 10-15 senza. Una volta sfornate far raffreddare le baguette in verticale.

Mangiare preferibilmente le baguette con il salame, lo stracchino o la nutella.


15 commenti:

  1. Benvenuta Ilaria nel mondo dei panificatori domestici. Vedrai, è un tunnel dal quale è difficile uscire.
    Come sempre, ammiro i tuoi risultati. Bravissima.
    Sandra

    RispondiElimina
  2. Che meraviglia Ilaria! Adriano è un mito e ha dato spunti a tutti noi! quasi tutto quello che so sui lievitati l'ho imparato da lui o da Paoletta. Io le trovo splendide... e credo che se anche Adriano passasse di qui la penserebbe come me :-)
    baci

    RispondiElimina
  3. Com'era quella ..? Ah , io i lievitati ....
    Sono veramente belle ! Chissà che non te le copio per un lungo panino da viaggio ...;))

    RispondiElimina
  4. anche io mi sono riproposta di farle ma ancora non ho realizzato questo tipo di pane buono, croccante, con poca mollica, ti son venute proprio bene,complimenti

    RispondiElimina
  5. Amica....... Complimenti ... Non vedo l'ora di provare anche se ho un po' di paura .... Ma perché abiti così lontanoooooooooo... Uffa ... Come sempre ti mando un bacione e un abbbbbbbbraccio ... Fiorella

    RispondiElimina
  6. sei molto brava a fare anche il pane :-)

    RispondiElimina
  7. Ho provato a farle anch'io, con la ricetta di Walter Pedrazzi trovata su La Cucina Italiana...è stato un lavoro lungo ma alla fine il risultato mi ha appagata! Vedo che anche le tue sono semplicemente perfette! Complimenti!

    RispondiElimina
  8. Ila, che belle!
    Da fare senz'altro.
    Mi hai fatto troppo direre con le indicazioni su come consumarle...
    Elena

    RispondiElimina
  9. Ohh se ve muy rico y perfecto su baguette me encanta,abrazos

    RispondiElimina
  10. Brava! Alveolatura perfetta!

    RispondiElimina
  11. Direi che sono assolutamente perfette. Copiate!!! Il mio PC però deve avere qualche problema, non legge l'ultima riga......

    RispondiElimina
  12. ciao..complimenti per il tuo blog... :)) ti seguo volentieri...passa da me se ti fa piacere..
    http://cottoespazzolato.blogspot.it/
    un bacio grandissimo

    RispondiElimina
  13. Fatte! Anch'io avevo paura che fossero troppo complicate e invece...fattibilissime.
    Unico dubbio che ho: le baguette francesi non hanno anche grassi nell'impasto tipo olio, burro o strutto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Laura non penso....secondo me non hanno grassi, è un impasto croccante, molto semplice!
      Baci

      Elimina
  14. Fatte, belle e morbide! Ma le baguette francesi non hanno del grasso nell'impasto tipo strutto, burro o olio?

    RispondiElimina

Vi chiedo gentilmente di firmare, se commentate come utenti anonimi, con un nome. I commenti totalmente anonimi verranno cancellati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...