giovedì 26 maggio 2016

Jollybudino al cioccolato


Ci sono ricette così buone e nello stesso semplicissime che in poco tempo diventano dei jolly per tutte le evenienze. Le considero le ricette migliori, quelle che puoi dettare al telefono alle amiche, esperte e non esperte in cucina, perché non è necessario avere alcuna attrezzatura o competenza particolare. Devi solo disporre di tre ingredienti e di 5 minuti del tuo tempo.

La ricetta jolly è di Ornella (che me l’ha giusto inviata via whatsapp); Ornella ha una dote particolare a inventare o scovare ricette semplici ma così buone da riscuotere successo con  moltissimo pubblico ( vedi questaquesta), anche con quelle persone che non amano cimentarsi in cose complicate ma nel contempo non vogliono rinunciare a qualcosa di ben fatto e casalingo….è inutile, le ricette vincenti, a mio parere, sono quelle più fruibili dal maggior numero di persone. Questa ne sono sicura, diventerà una di quelle.

Questo budino, senza uova oltretutto, lo potete personalizzare con mille guarniture; io quest’inverno l’ho servito spesso con panna, marron glacé e cacao, altre volte con granella di nocciole piemontesi e lingue di gatto…oggi penso che mi dedicherò ancora alla rosa. La stagione è in piena fioritura e voglio ancora approfittare dei magnifici petali e dello sciroppo di Maria Giulia. La prossima volta toccherà ai lamponi...

Ingredienti: (per 4-5 persone)

200 g di cioccolato fondente al 60% (io ho utilizzato metà cioccolato fondente al 70% e metà cioccolato al latte)
400 ml di latte intero
20 g di amido di mais (due cucchiai)

per guarnire

150 g di panna semimontata zuccherata con due cucchiai di sciroppo di rose
qualche biscottino tipo lingua di gatto o qualche meringhetta

Preparazione:

In una casseruola dal fondo spesso stemperare l'amido di mais con una parte di latte freddo; mescolare bene, mettere su fuoco basso ed aggiungere il restante latte. Unire il cioccolato e mescolando continuamente far raddensare. Cuocere due minuti, togliere dal fuoco e versare in coppette monoporzioni.
Guarnire i budini, una volta raffreddati, con panna semimontata, zuccherata a piacere (io con sciroppo di rose) e qualche biscottino.