sabato 9 settembre 2017

Torta al quark e ricotta


E’ settembre e direi che si può ricominciare ad accendere il forno. Questa estate ho cucinato veramente poco, ma ogni tanto un po’ di pausa ci vuole; l’inverno è stato lungo e piuttosto produttivo ed era giusto concedersi un po’ di riposo.
Io non amo molto le torte genere cheese-cake; nonostante bellissime esteticamente le trovo pesantissime, in particolare modo  quelle preparate a freddo. Questa che vi propongo può essere chiamata cheese-cake, ma al posto del famoso formaggio spalmabile ha ricotta freschissima e quark, formaggio leggero che dona a questo tipo di dolci una bella consistenza. Si trova facilmente nei negozi di prodotti naturali, solitamente di marca tedesca. Se non lo trovate potete tranquillamente sostituirlo con altra ricotta.

Ingredienti

Per la base

200 g di farina debole, 0 o 00
120 g di burro
un pizzico di sale
un pizzico di cannella
semi di mezza bacca di vaniglia
80 g di zucchero scuro, di canna
2 tuorli
1 cucchiaio di liquore all’arancia, tipo Cointreau (o latte se preferite)

Per la crema

350 g di ricotta freschissima
250 g di formaggio quark
200 ml di panna liquida fresca
150 g di zucchero
1 uovo intero
1 tuorlo
20 g di amido di mais
1 cucchiaio di liquore all’arancia, tipo Cointreau ( facoltativo)


Procedimento

In un mixer mescolare farina sale e burro tolto dal frigo una decina di minuti prima. Quando il composto sarà ridotto in sabbia unire lo zucchero, i tuorli, la vaniglia, la cannella ed il liquore. Impastare solo quanto basta per ottenere una massa unita. Fare un panetto e mettere, avvolto in carta forno o pellicola, in frigo mezz’ora.
Trascorso questo tempo foderare il fondo di una tortiera da 22 cm di diametro, con cerniera apribile, con carta forno. Stendere la pastafrolla sul fondo, bucherellarlo e rivestire i bordi 3-3,5 cm circa. Mettere la tortiera in frigo e nel frattempo preparare la crema.
Nella ciotola di un capiente mixer (o con frustine elettriche) mescolare la ricotta, il quark, lo zucchero, la panna. Unire anche le uova, il liquore e l’amido di mais.

Versare la crema nella tortiera foderata di pasta frolla ben fredda ed infornare a 180°C per 15-20 minuti, poi abbassare a 160-170°C e continuare la cottura per un’ora e un quarto circa. La torta deve cucere lentamente. Farla raffreddare bene prima di tagliarla.

5 commenti:

  1. Io invece adoro le cheesecake,soprattutto cotte... e questa è assolutamente da provare! ^_^

    RispondiElimina
  2. Devo dire speciale, ottima la base da provare

    RispondiElimina
  3. Dire Fantastica è riduttivo. Ho voluto provare questa torta lo scorso we: è risultata delicata e scioglievole in bocca. Unico problema che ho riscontrato riguarda la forma: in cottura il ripieno è cresciuto molto in altezza, causando crepe alla superfice dorata, per poi sgonfiarsi una volta raffreddato mantenendo le crepe in evidenza. Ci sono accorgimenti da utilizzare affinchè questo non accada?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie intanto per averla provata, sono contenta ti sia piaciuta! Riguardo alle crepe e' tipico di questo genere di dolci con questo tipo di ripieno a base di uova e formaggio. L'unica accortezza per evitare le crepe, per quanto possibile e' la cottura molto lenta a temperatura non troppo alta. Ti consiglio di diminuire di 10 gradi la prossima volta e cuocere un po' di piu! Buona giornata e grazie ancora

      Elimina
  4. Ricetta particolare davvero, e molto invitante :)

    RispondiElimina

Vi chiedo gentilmente di firmare, se commentate come utenti anonimi, con un nome. I commenti totalmente anonimi verranno cancellati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...